DESIGN ITALY EDITORIAL by Ranieri: Consumer Preferences and the Heritage Trend

L'EDITORIALE DI DESIGN ITALY by Ranieri: le preferenze dei consumatori e la Tendenza Heritage

La tendenza più moderna? La riconoscibilità del passato

In un mondo in continua evoluzione ancora una volta è fondamentale guardarsi alle spalle. E non tanto per fare propri gli errori del passato o qualche insegnamento di varia natura, ma per travasare nel prodotto più attuale il valore del suo stesso passato, cioè, in altre parole, della sua storia, della sua riconoscibilità e dei suoi più propri tratti distintivi. E tutto ciò si sta manifestando in maniera sempre più concreta anche nell’universo del design con un ricorso oggi più marcato alla tendenza heritage. Un revival sì, ma non su larga scala, o meglio, con una base di selettività ben precisa in grado di rispecchiare un cambiamento nei consumi degli acquirenti. 

Le preferenze dei consumatori si stanno infatti orientando in questa fase proprio in direzione di una riscoperta dell’eredità del passato. Il passaggio logico che si sta materializzando è quello a favore del prodotto “senza tempo” che quindi può ad esempio tornare indietro dagli Anni Sessanta e diventare estremamente moderno cambiando solo dettagli apparentemente minori. O attraverso scelte di abbinamento solo a prima viste disinvolte. 

Alla fine dell’anno scorso il sondaggio condotto su scala globale da Mintel ha classificato i principali trend di spesa all’interno dell’universo del design. Tra le proiezioni delineate per il 2021 l’incremento dell’outdoor design e del segmento gardening, mentre, pensando all’arredamento d’interno, il 24% degli intervistati ha acquistato nuovi mobili, mentre quasi il doppio – il 39% - ha preferito decorare mobili del passato. Facendo dunque rivivere modelli vintage o acquistando prodotti nuovi che replicavano pur sempre lo stile e i dettagli di qualche decennio addietro. Del resto, dati alla mano, una delle tendenze principali per i prossimi mesi nel mondo dell’arredamento è il mix d’epoca: vale a dire abbinare complementi d’arredo ultramoderni con pezzi del passato altamente riconoscibili, in altre parole ad alto contenuto heritage.


Lascia un commento

Avviso: i commenti dovranno essere approvati prima della pubblicazione.