DANIELE PAOLETTI

DANIELE PAOLETTI
Artigiano e designer di origini italo-americane, ha iniziato la sua attività grazie alla sua passione per le auto d’epoca, che gli hanno consentito di approcciare per la prima volta la lavorazione del metallo: la sua predilezione e attenzione per la materia, unita a un’attenta cura per il design, lo hanno così portato a lanciare sul mercato il brand “Daniele Paoletti”. Sono un autodidatta nel vero senso della parola: in totale autonomia studio, sperimento, creo. La sua produzione - candelabri, tavoli, vassoi, specchi e oggettistica in generale – si contraddistingue per l’altissima qualità realizzativa, che si esprime attraverso la minuziosa cura dei dettagli e l’esecuzione manuale di tutte le operazioni di rifinitura. La sua arte sperimenta tutte le potenzialità e peculiarità estetiche del materiale: ferro, rame, acciaio inox, corten, bronzo e alluminio. Questi si mostrano nella loro piena matericità, in uno sviluppo di una poetica che vede il metallo protagonista del processo produttivo. “Adoro sporcarmi le mani, la parte manuale del mio lavoro è quella a cui dò maggiore importanza” Il suo stile, semplice ed elegante, è il risultato di una lunga sperimentazione nella lavorazione dei materiali, per una costante ricerca di nuove soluzioni: le sue produzioni, concepite e realizzate all’interno del suo laboratorio di Teramo, alle volte impreziosite anche dal supporto di aziende tecnologicamente avanzate, rappresentano oggi pezzi unici di grande valore, dietro le quali si muove una semplice, genuina, ma immensa passione.

DANIELE PAOLETTI

Artigiano e designer di origini italo-americane, ha iniziato la sua attività grazie alla sua passione per le auto d’epoca, che gli hanno consentito di approcciare per la prima volta la lavorazione del metallo: la sua predilezione e attenzione per la materia, unita a un’attenta cura per il design, lo hanno così portato a lanciare sul mercato il brand “Daniele Paoletti”.

Sono un autodidatta nel vero senso della parola: in totale autonomia studio, sperimento, creo.

La sua produzione - candelabri, tavoli, vassoi, specchi e oggettistica in generale – si contraddistingue per l’altissima qualità realizzativa, che si esprime attraverso la minuziosa cura dei dettagli e l’esecuzione manuale di tutte le operazioni di rifinitura. La sua arte sperimenta tutte le potenzialità e peculiarità estetiche del materiale: ferro, rame, acciaio inox, corten, bronzo e alluminio. Questi si mostrano nella loro piena matericità, in uno sviluppo di una poetica che vede il metallo protagonista del processo produttivo. “Adoro sporcarmi le mani, la parte manuale del mio lavoro è quella a cui dò maggiore importanza” Il suo stile, semplice ed elegante, è il risultato di una lunga sperimentazione nella lavorazione dei materiali, per una costante ricerca di nuove soluzioni: le sue produzioni, concepite e realizzate all’interno del suo laboratorio di Teramo, alle volte impreziosite anche dal supporto di aziende tecnologicamente avanzate, rappresentano oggi pezzi unici di grande valore, dietro le quali si muove una semplice, genuina, ma immensa passione.