MAURO BARONCHELLI

MAURO BARONCHELLI
Designer lombardo con una grande passione per l'arredamento. Nel 2018 fonda il proprio studio/negozio a Como dove dà libero sfogo alla creatività che, nel corso degli anni, lo porta a progettare prototipi innovativi di mobili e interni. In particolare, il "Tavolo Starligh M31", la poltrona "la Poltrona" e le lampade "Giraffona" e "Giraffina" hanno contribuito a fargli vincere importanti premi nel settore, collocandolo tra i designer italiani più interessanti e all'avanguardia. Tutto è iniziato con l'idea di cercare di guardare gli oggetti da un altro punto di vista. Data la grande sperimentazione effettuata nella reinterpretazione in chiave moderna di molti pezzi classici del design, le sue creazioni appaiono altamente innovative, con un chiaro stile futuristico e di grande impatto visivo. "Sono nato e vivo nell'ombelico del mobile: La Lombardia è un territorio strategicamente unico per la mia professione, le mie creazioni e sono orgoglioso di essere figlio di questo territorio". Pur dedicandosi principalmente alla progettazione di prototipi, per i quali si avvale del supporto di importanti aziende lombarde produttrici di mobili, grazie alla sua maestria artigianale riesce a produrre nella sua falegnameria in modo autonomo. I suoi pezzi Made in Italy, siano essi prodotti in piccole o medie quantità, possono comunque essere considerati unici, in quanto tutti realizzati singolarmente a mano.

MAURO BARONCHELLI

Designer lombardo con una grande passione per l'arredamento. Nel 2018 fonda il proprio studio/negozio a Como dove dà libero sfogo alla creatività che, nel corso degli anni, lo porta a progettare prototipi innovativi di mobili e interni. In particolare, il "Tavolo Starligh M31", la poltrona "la Poltrona" e le lampade "Giraffona" e "Giraffina" hanno contribuito a fargli vincere importanti premi nel settore, collocandolo tra i designer italiani più interessanti e all'avanguardia.


Tutto è iniziato con l'idea di cercare di guardare gli oggetti da un altro punto di vista.


Data la grande sperimentazione effettuata nella reinterpretazione in chiave moderna di molti pezzi classici del design, le sue creazioni appaiono altamente innovative, con un chiaro stile futuristico e di grande impatto visivo. "Sono nato e vivo nell'ombelico del mobile: La Lombardia è un territorio strategicamente unico per la mia professione, le mie creazioni e sono orgoglioso di essere figlio di questo territorio". Pur dedicandosi principalmente alla progettazione di prototipi, per i quali si avvale del supporto di importanti aziende lombarde produttrici di mobili, grazie alla sua maestria artigianale riesce a produrre nella sua falegnameria in modo autonomo. 
I suoi pezzi Made in Italy, siano essi prodotti in piccole o medie quantità, possono comunque essere considerati unici, in quanto tutti realizzati singolarmente a mano.