NICOLA AZZARO

NICOLA AZZARO
Un giovane designer di Parma, dove ha sede la sua bottega artigiana. Prima di dedicarsi all'Interior Design, ha iniziato a lavorare nell'officina di precisione di famiglia. Nel 2014 fonda il suo marchio "Nicolazzaro Italian Design" per lanciare una linea completa di lampade a LED dimmerabili e personalizzabili, artigianali e Made in Italy. Le sue creazioni, grazie al particolare utilizzo e sviluppo delle proprietà fisiche e ottiche del plexiglass, sono il risultato di un know-how unico e brevettabile. L'utilizzo dell'alluminio, che dissipa il calore emesso dai LED, abbinato a una nuova forma e a nuovi spessori di plexiglass, arricchisce le sue creazioni di un'innovazione tecnologica e visiva che rende il suo stile molto riconoscibile. "Le mie lampade hanno una doppia anima che fa compagnia e decora anche a luci spente. Indovinate quale parte della sua lampada è vuota e quale è piena? Un designer ma anche un artigiano che negli anni si è impegnato a produrre le sue opere in modo autonomo. Tra le sue creazioni, ci sono bracciali, accessori moda, soprattutto per le donne, e oggetti di decorazione. Il filo conduttore delle sue opere è sempre l'illusione ottica del pieno e del vuoto, il riferimento a un gioco visivo che fa la differenza. Il suo stile è quindi molto filosofico, illusorio, essenziale. In sostanza, l'ispirazione viene dal suo background, indissolubilmente legato al suo interesse per la fisica quantistica e alla sua passione per il mondo orientale.

NICOLA AZZARO

Un giovane designer di Parma, dove ha sede la sua bottega artigiana. Prima di dedicarsi all'Interior Design, ha iniziato a lavorare nell'officina di precisione di famiglia. Nel 2014 fonda il suo marchio "Nicolazzaro Italian Design" per lanciare una linea completa di lampade a LED dimmerabili e personalizzabili, artigianali e Made in Italy. Le sue creazioni, grazie al particolare utilizzo e sviluppo delle proprietà fisiche e ottiche del plexiglass, sono il risultato di un know-how unico e brevettabile. L'utilizzo dell'alluminio, che dissipa il calore emesso dai LED, abbinato a una nuova forma e a nuovi spessori di plexiglass, arricchisce le sue creazioni di un'innovazione tecnologica e visiva che rende il suo stile molto riconoscibile.


"Le mie lampade hanno una doppia anima che fa compagnia e decora anche a luci spente. Indovinate quale parte della sua lampada è vuota e quale è piena?


Un designer ma anche un artigiano che negli anni si è impegnato a produrre le sue opere in modo autonomo. Tra le sue creazioni, ci sono bracciali, accessori moda, soprattutto per le donne, e oggetti di decorazione. Il filo conduttore delle sue opere è sempre l'illusione ottica del pieno e del vuoto, il riferimento a un gioco visivo che fa la differenza. Il suo stile è quindi molto filosofico, illusorio, essenziale. In sostanza, l'ispirazione viene dal suo background, indissolubilmente legato al suo interesse per la fisica quantistica e alla sua passione per il mondo orientale.