Tacchini

Tacchini
Tacchini, come molte delle eccellenti aziende d’arredamento italiane, è una storia di famiglia.  Fondata in Brianza a Seveso nel 1967 da Antonio Tacchini, l’azienda si è sempre distinta per una politica produttiva fondata su idee proiettate verso il futuro, sul valore della manifattura e sulla collaborazione di designer rinomati, che in quegli anni calcavano la scena del progetto, per promuovere, non solo prodotti di buon disegno e di accurata fattura, ma uno stile contemporaneo riconoscibile e, più in generale, una cultura dell’abitare fondata sulla qualità delle proposte. Gli arredi sono realizzati nell’area della Brianza con materiali e semilavorati locali, rigorosamente controllati. Inoltre, la provenienza attigua alla fabbrica consente un minuzioso controllo diretto e riduce il consumo di energia collegato al loro trasporto. La collezione di Tacchini è l’antologia delle soluzioni domestiche e contract di imbottiti, sedute e tavoli, firmati da importanti nomi del design internazionale, tra i quali Studiopepe, Pearson Lloyd, Lievore Altherr Molina, Luca Nichetto, Claesson, Koivisto e Rune, Gordon Guillaumier e Patrick Norguet, solo per citarne alcuni. Inoltre, Tacchini si propone di rieditati grandi classici dal design intramontabile firmati da designer icona della modernità come Achille e Pier Giacomo Castiglioni, Umberto Riva, Gianfranco Frattini, che entrano a far parte dell’identità del marchio dal 2010. Tacchini è una raccolta di complementi d’arredo d’autore che rappresentano la sintesi tra arte, artigianalità e design Con le sue collezioni, caratterizzate da lavorazioni accurate di alta qualità, l’azienda rivela un'attitudine molto contemporanea: la sintesi tra ricerca di soluzioni innovative e l’accurata custodia dell’heritage, prezioso nutrimento per l’evoluzione.

Tacchini

Tacchini

Tacchini, come molte delle eccellenti aziende d’arredamento italiane, è una storia di famiglia. 


Fondata in Brianza a Seveso nel 1967 da Antonio Tacchini, l’azienda si è sempre distinta per una politica produttiva fondata su idee proiettate verso il futuro, sul valore della manifattura e sulla collaborazione di designer rinomati, che in quegli anni calcavano la scena del progetto, per promuovere, non solo prodotti di buon disegno e di accurata fattura, ma uno stile contemporaneo riconoscibile e, più in generale, una cultura dell’abitare fondata sulla qualità delle proposte. Gli arredi sono realizzati nell’area della Brianza con materiali e semilavorati locali, rigorosamente controllati. Inoltre, la provenienza attigua alla fabbrica consente un minuzioso controllo diretto e riduce il consumo di energia collegato al loro trasporto.


La collezione di Tacchini è l’antologia delle soluzioni domestiche e contract di imbottiti, sedute e tavoli, firmati da importanti nomi del design internazionale, tra i quali Studiopepe, Pearson Lloyd, Lievore Altherr Molina, Luca Nichetto, Claesson, Koivisto e Rune, Gordon Guillaumier e Patrick Norguet, solo per citarne alcuni.


Inoltre, Tacchini si propone di rieditati grandi classici dal design intramontabile firmati da designer icona della modernità come Achille e Pier Giacomo Castiglioni, Umberto Riva, Gianfranco Frattini, che entrano a far parte dell’identità del marchio dal 2010.


Tacchini è una raccolta di complementi d’arredo d’autore che rappresentano la sintesi tra arte, artigianalità e design


Con le sue collezioni, caratterizzate da lavorazioni accurate di alta qualità, l’azienda rivela un'attitudine molto contemporanea: la sintesi tra ricerca di soluzioni innovative e l’accurata custodia dell’heritage, prezioso nutrimento per l’evoluzione.