MICHELE IODICE

MICHELE IODICE
Michele Iodice è nato nel 1956 a Napoli, dove vive e lavora. Autore di numerosi interventi, installazioni, installazioni e decorazioni in situ: il luogo viene rivissuto, dall'artista come spazio da interpretare e proporre una significativa trasformazione, non come contenitore di cose create altrove. Ha realizzato anche scenografie teatrali, installazioni per feste, oggetti di design, con grande profusione di inventiva e una deliberata alternanza tra la grande opera e il piccolo oggetto, tra il concettuale e il decorativo: in lui emerge un impulso rinascimentale riproposto in una sintesi moderna. "La figura autentica dell'opera di Michele Iodice è nella sua appartenenza alla modernità (nel riutilizzo dei materiali) e, al tempo stesso, nella nostalgia attiva del passato: da questo cortocircuito inventivo nasce l'energia che restituisce dignità estetica a oggetti, arredi, glorie, frammenti, tracce che rivivono in una inguaribile frattura temporale purificata dal folklore, dal cliché, dall'ingenuità apologetica". Autore di numerosi interventi, installazioni, allestimenti e decorazioni.

MICHELE IODICE

Michele Iodice è nato nel 1956 a Napoli, dove vive e lavora. Autore di numerosi interventi, installazioni, installazioni e decorazioni in situ: il luogo viene rivissuto, dall'artista come spazio da interpretare e proporre una significativa trasformazione, non come contenitore di cose create altrove. 
Ha realizzato anche scenografie teatrali, installazioni per feste, oggetti di design, con grande profusione di inventiva e una deliberata alternanza tra la grande opera e il piccolo oggetto, tra il concettuale e il decorativo: in lui emerge un impulso rinascimentale riproposto in una sintesi moderna. 
"La figura autentica dell'opera di Michele Iodice è nella sua appartenenza alla modernità (nel riutilizzo dei materiali) e, al tempo stesso, nella nostalgia attiva del passato: da questo cortocircuito inventivo nasce l'energia che restituisce dignità estetica a oggetti, arredi, glorie, frammenti, tracce che rivivono in una inguaribile frattura temporale purificata dal folklore, dal cliché, dall'ingenuità apologetica".


Autore di numerosi interventi, installazioni, allestimenti e decorazioni.